Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Il carrubo in poche parole:

Nome latino: Ceratonia siliqua
Nome comune: Carruba
Famiglia: Fabaceae
Tipo: Albero da frutto Fogliame: Sempreverde

Forma: arrotondata
Altezza: fino a 12 m
Larghezza: da 4 a 8 m
Esposizione: soleggiato
Suolo: abbastanza leggero e drenante, qualsiasi tipo di pH Robustezza: Basso

Crescita: lenta - Fioritura: fine estate, inizio autunno

Il carrubo è un albero del bacino del Mediterraneo dalle dimensioni imponenti. I suoi piccoli fiori, riuniti in grappoli, danno baccelli dai molteplici e svariati usi. Scopri questo straordinario albero che valorizzerà il tuo giardino in modo spettacolare.

Piantare alberi di carrubo

Per crescere correttamente, il carrubo deve essere piantato in buone condizioni. Il suo habitat originario lo rende, infatti, inadatto alla coltivazione in terreni pesanti (ricchi di argilla), troppo umidi e in clima troppo freddo.

Inoltre, fai attenzione nella scelta della posizione del tuo albero: deve essere soleggiato e, se possibile, protetto dal vento.

Quando piantare?

L'ideale sarebbe piantare il carrubo in autunno. In questo modo avrà il tempo di creare nuove radici prima del ritorno delle giornate di sole e di possibili siccità.

La semina primaverile è possibile. Tuttavia, dovrai essere più vigile nell'annaffiare nei mesi successivi.

Come piantare il carrubo?

Quando si pianta, la parte più difficile è trovare il posto giusto. Al termine, piantare un carrubo nel terreno è semplice:

  • Scava una fossa abbastanza ampia e profonda (da 30 a 40 cm in tutte le direzioni).
  • Per facilitare la crescita delle radici, puoi aggiungere una miscela di terriccio e sabbia sul fondo della buca.
  • Rimuovi il contenitore dal carrubo e sbriciola la zolla per liberare parte delle radici; colonizzeranno così più facilmente la loro nuova "residenza" .
  • Installa il piede nella fossa della piantagione e aggiungi un paletto abbastanza vicino al tronco e senza danneggiare le radici.
  • Riempi il buco pressando bene e facendo attenzione a non seppellire il collare (l'area tra lo stelo e le radici). Un trucco è mettere un segno sopra la buca per distinguere meglio il livello del terreno.
  • Collega il tronco e il paletto utilizzando una cintura di picchetti disposta a "8" per limitare l'attrito tra l'albero e il suo supporto.

Se il carrubo viene venduto in tontine, cioè se la zolla è coperta da un telo o da una rete, prova a toglierlo dopo aver messo il piede nella buca. Se ciò non è possibile, distribuiscilo in modo da non ostacolare la crescita delle radici.

Manutenzione del carrubo

Una volta piantato, il carrubo richiede pochissima manutenzione:

  • Guarda l'irrigazione durante le stagioni secche durante i primi anni di crescita.
  • Pota i rami morti, troppo bassi o fastidiosi.

Moltiplicazione:

Puoi ottenere nuove piante in due modi diversi: per seme o per talea semimatura.

Per la propagazione per semina, preferire l'uso di semi freschi che germineranno più facilmente dei semi essiccati.

Malattie e parassiti:

Il carrubo non sembra essere suscettibile agli attacchi di malattie o parassiti.

Come usare i frutti di carruba?

I baccelli contengono semi avvolti da una polpa dolce. Quest'ultimo, una volta schiacciato, sostituisce il cioccolato.

I semi tostati possono essere usati come surrogato del caffè.

Lo sapevi?

Il termine "carato" usato in gioielleria deriverebbe da "carruba" . In effetti, un tempo i semi erano usati come unità di misura.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Messaggi Popolari

Ulcera: alleviare e curare con le piante

È possibile alleviare, trattare o curare un'ulcera allo stomaco con le erbe. Molti sono i benefici e le virtù come la camomilla, la liquirizia, il cavolo cappuccio, l'aglio ecc.…